0 Flares 0 Flares ×

Per me, il Natale è quando tiro fuori i glitter e la carta da regalo, quando arriccio i nastri e scrivo le etichette.

Natale è - glitter, nastri, etichette

Natale è quando a casa c’è il salmone, quando si allunga il tavolo, a mezzanotte si canta insieme “Tu scendi dalle stelle” e tutti, ma proprio tutti, devono baciare il bambinello. Anche se tutti – non proprio tutti ma quasi – siamo dei miscredenti.

Il mio Natale non è fatto di vischio e scalinate decorate col pungitopo, non di grandi alberi di Natale né di pupazzi di neve e maglioni con la renna.

Il mio Natale è fatto di dolci regalati dai parenti, di fette di panettone mangiate in coppia da chi vuole solo la pasta e chi invece solo l’uvetta; Natale è fatto anche del sorso di prosecco che non mi piace ma bevo per devozione.

Natale è - dolci regalati dai parenti

Il mio Natale è in quelle cose che non cambiano mai, anche le più inopportune: le visite alle 9 la mattina del 25, o certe luci intermittenti per strada; Natale è nei regali kitsch di cui ti chiedi sempre il perché, è nei pupi del presepe con le braccia riattaccate con la colla.

Per me il Natale è il centurione romano che ha resistito stoicamente ai miei tentativi di annegarlo nel pozzo da cui la lavandaia del presepe prende l’acqua; è papà con la cravatta, mamma che la sera della vigilia un po’ sbuffa ma, secondo me, sotto sotto, è contenta anche lei.

Per me il Natale è l’euforia di quando allestisco il laboratorio dei pacchetti, ed è la malinconia ingiustificata di quando tutti vanno via e io vado in camera, sistemo i regali appena scartati e, sempre tardissimo, mi infilo nel letto, gelato. Natale è le persone che abbraccio e quelle che mi mancano, è i miei sorrisi mischiati alle mie strette al cuore.

Per me il Natale è casa, è domande sempre uguali e a volte troppo indiscrete, è commenti ripetuti all’infinito e battute cretine che fanno ridere sempre. Natale è nei film in bianco e nero e nei cartoni che mi riprometto ogni anno di guardare e poi puntualmente mi perdo.

Natale è - presepe

Natale è auguri, Natale è rumore, Natale è nei baci dati su guance un po’ rosse, rosse di spumante e termosifoni, sotto occhi lucidi che dicono tutto quello che, per anni, chissà perché, non siamo mai riusciti a confidarci.

0 Flares Facebook 0 Twitter 0 Pin It Share 0 Google+ 0 0 Flares ×

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *